News

Che cos’è il Temporary Store?

Temporary Store Milano

Temporary Store Milano

Il Temporary Store Milano (o Temporary Shop) è un mezzo di comunicazione che sfrutta la strategia dell’effimero per creare un perfetto binomio vendita-comunicazione.  Aprire un temporary store significa entrare nella fase più attuale del marketing dove si cerca di cogliere ed elaborare le sfumature di ogni tendenza per comprendere e sedurre il consumatore.

Il temporary store è uno spazio commerciale che apre e rimane aperto per un breve periodo di tempo. Al suo interno non si svolge un’attività commerciale così come concepita nel senso più classico del termine, bensì un qualcosa di più simile ad un evento artistico mirato a rafforzare la relazione tra prodotto e consumatore.

Accanto alle classiche tecniche di marketing vengono abbinati gli studi di psicologia ambientale per massimizzare l’impatto dell’embiente sull’emotività dei visitatori. Questi sono gli elementi che hanno reso il temporary store uno strumento di comunicazione commerciale apprezzato dalle aziende che si stanno preparando ad affrontare la rapidità di evoluzione della nuova economia.

Temporary Shop ed emozioni

Ogni decisione che un essere umano prende è sempre conseguenza di uno stato emozionale. Più che mai lo è la decisione di acquistare un prodotto. Questo lo sanno molto bene i pubblicitari che sono costantemente alla ricerca di idee originali per indurre gli stati emotivi giusti a motivare all’acquisto. Il temporary shop si sta rivelando come un ottimo “motore emozionale” grazie a questa sua natura di evento estemporaneo e passeggero. Vediamo quali sono i pilastri psicologici su cui si basa questa particolare tecnica di marketing:

  • Urgenza. Come ben sappiamo, il temporary shop, è come una cometa: si avvicina, passa e svanisce. Questo induce nel consumatore una sorta di “paura di perdere l’affare o l’occasione”, paura che inibisce notevolmente il fattore critico-logico togliendo tempo ed energia alla razionalizzazione e soprattutto al famigerato meccanismo del “ci devo pensare sù”.
  • Sorpresa. Anche gli utenti più conservatori non sono insensibili alle novità. E cosa, più del temporary shop, può rappresentare l’inaspettato e la novità. L’apparizione improvvisa di un evento opportunamente spettacolarizzato è come un magnete sociale in grado di accentrare con efficacia la curiosità dei consumatori.
  • Esclusività. Un prodotto viene percepito appetibile e desiderabile quanto più viene proposto come unico ed elitario. L’esperirenza offerta dal temporary shop è in grado di fare leva egregiamente su questo principio.
  • Spettacolarità. Tutti siamo alla ricerca di momenti e occasioni per fuggire dalla monotonia della quotidianità e immergerci in contesti anche ad alto contenuto emotivo per non dire adrenalinico. Con il temporary shop è possibile creare esperienze multisensoriali in grado di avvolgere completamente la sfera emotiva del consumatore guidandolo in un mondo al quale non vede l’ora di appartenere.

Temporary Shop e novità

Perchè sceglire un temporary shop piuttosto che una tradizionale promozione "in-store" per lanciare un nuovo prodotto o una nuova linea? Occorre, per rispondere a questa domanda, prendere ancora in considerazione il concetto di... Leggi il resto di questo articolo »

Rafforzare il Brand con il Temporary Shop

Creare interesse e tendenza intorno al proprio marchio, è sicuramente uno degli obiettivi principali che muovono un azienda a scegliere di aprire un temporary shop. Tale scelta si dimostra sempre vincente quando si ha l'esigenza di lanciare... Leggi il resto di questo articolo »

Lanciare un nuovo prodotto con il Temporary Shop

Abbiamo visto che uno degli obiettivi commerciali per i quali è efficace utilizzare la strategia del temporary shop è il lancio di un nuovo prodotto. Tale operazione deve essere progettata e organizzata per coinvolgere a 360° il visitatore creando un ambiente "full-immersion" dove... Leggi il resto di questo articolo »

Accessori di un buon Temporary Shop

Sia chi offre una location e sia chi la cerca, deve tenere in considerazione una serie di accessori molto importanti che occorrono per l'allestimento efficace di un temporary shop. Trattandosi di un evento circoscritto ad un breve lasso di tempo è indispensabile che... Leggi il resto di questo articolo »

Temporary Shop: obiettivi

"Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare". Questo aforismo di Seneca è quanto mai attuale soprattutto in tema di Temporary Shop, dove la rapidità dell'evento richiede una scelta degli obiettivi quanto mai precisa e rigorosa. La prima domanda che l'imprenditore deve porsi è: "che tipo di... Leggi il resto di questo articolo »

Il decalogo del Temporary Shop

Nella progettazione e nell'apertura di un Temporary Shop devono essere tenuti in grande considerazione degli elementi fondamentali che, se trascurati, potrebbero limitare gravemente il potenziale dell'iniziativa. Analizzando successi ed errori dei... Leggi il resto di questo articolo »

Il boom del Temporary Shop

Ecco che all’improvviso, in una via del centro città, quel locale che sembrava sfitto fino al giorno prima si illumina, la sua vetrina prende vita e inizia l’assalto dei clienti a caccia di nuovi prodotti e articoli di marca introvabili o in promozione. E’ lui: il Temporary Shop. Sbuca dal nulla, rimane aperto per poche settimane aggredendo il mercato con campagne-evento e infine chiude. Erroneamente considerato antagonista dei tradizionali negozi di fiducia, il temporary shop è invece un prezioso alleato dei commercianti che devono ormai cimentarsi con un mercato che turbina a grande velocità. Questa strategia è tra l’altro ideale per altrernare diverse categorie merceologiche all’interno di un unico spazio. Contratti di affitto agevolati e investimenti contenuti rispetto ad altre forme di pubblicità di alto impatto, fanno del negozio temporaneo una soluzione appetitosa sia per i piccoli/medi esercenti che per le grandi firme.

Guerrilla Store

Circa 10 anni fa, con l'impennata dell'utilizzo di internet da parte del pubblico e la diffusione massiccia dell'e-commerce, venne coniato negli Stati Uniti il termine "Guerrilla Marketing". Questa tecnica è nata in seguito alla brusca velocizzazione dei mercati causata dalle innovazioni tecnologiche soprattutto nel campo delle... Leggi il resto di questo articolo »