Temporary Shop: obiettivi

“Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”.  Questo aforismo di Seneca è quanto mai attuale soprattutto in tema di , dove la rapidità dell’evento richiede una scelta degli quanto mai precisa e rigorosa. La prima domanda che l’imprenditore deve porsi è: “che tipo di azione commerciale voglio effettuare?”. Come primo passo può sembrare banale ma non lo è affatto in quanto le necessità che si hanno devono ricadere nella gamma dei “punti forti” del , in caso contrario è preferibile affidarsi ad altre strategie magari più tradizionali. Si sceglie la strategia commerciale del nel momento in cui si ha il bisogno di effettuare una o più delle seguenti operazioni:

  • Rafforzare l’identità del marchio
  • Lancio di un nuovo prodotto o servizio
  • Test pre-lancio
  • Rimodulare la percezione del marchio
  • Creazione di una corrente di interesse (trend)
  • Vendita di articoli in edizione limitata o stagionali
  • Creazione di database contatti (lead generation)
  • Dare fisicità ad aziende virtuali
  • Sfruttare lo shopping impulsivo

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento